Concorso d'architettura
Campus universitario USI-SUPSI
Lugano - Viganello

Tema del concorso è la progettazione di un nuovo Campus universitario a Lugano-Viganello, comprendente edifici dell'Università della Svizzera italiana (USI) e della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI).
Il Campus è destinato ad accogliere il Dipartimento tecnologie innovative (DTI) della SUPSI, la Facoltà di Informatica dell'USI e le strutture loro complementari e comuni.

 

I nuovi edifici vanno a collocarsi in prossimità dell'attuale Campus universitario USI, in una vasta area centrale della Città, ubicata sulla sponda sinistra del fiume Cassarate, all'interno della quale a nord sono oggi già presenti alcuni edifici cantonali a carattere scolastico, come la Scuola Media di Viganello e la Scuola d'arti e mestieri della sartoria. Il Cantone prevede di realizzare a nord dell'attuale Scuola Media una nuova palestra doppia in sostituzione di quelle attuali.

 

Il progetto dei nuovi edifici deve saper qualificare un insieme architettonico avente il carattere di Campus universitario, nel quale vengano integrate in un concetto unitario le diverse componenti volumetriche, sia quelle relative alle parti comuni, sia quelle relative alle diverse strutture universitarie - USI e SUPSI - nel rispetto della loro autonomia funzionale e identitaria.

 

Il progetto del nuovo Campus universitario dovrà inoltre fornire precise e dettagliate configurazioni per quanto attiene gli spazi esterni, sia quelli di socializzazione degli utenti sia quelli dei percorsi pubblici che attraversano l'intera area, in particolare quello lungo la sponda sinistra del fiume Cassarate. In tal senso si dovrà anche tener conto delle strutture scolastiche cantonali esistenti, anche se poste al di fuori dell'area di concorso, in modo da formare un quartiere urbano coerente e qualificato.

 

Il Campus universitario a Lugano-Viganello si trova in vicinanza dell'attuale Campus dell'USI. Il progetto non potrà unificare tra loro i due Campus, ma dovrà tuttavia proporre collegamenti pedonali razionali e attrattivi affinché possano esplicitarsi le opportune sinergie tra i due quartieri.

 

L’Università della Svizzera italiana (USI) e la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) desiderano evidenziare il proprio impegno a favore della sostenibilità appoggiando la realizzazione di un nuovo Campus in linea con questo concetto: dalla programmazione urbanistica alla mobilità, dalla pianificazione energetica alla gestione eco-efficiente e sostenibile dei propri stabili. Il nuovo Campus dovrà fungere da vetrina e da modello di sostenibilità per i suoi fruitori ed il territorio, affinché i principi dello sviluppo sostenibile possano trovare una concreta diffusione nella società di oggi.

 

Servizio logistica


Trevano, CP 105
CH-6952 Canobbio
e-mail di contatto